Eugenio Siragusa forum

Facebook

Eugenio Siragusa forum

Eugenio Siragusa forum


    Guardando gli occhi di due giovani

    Condividere
    avatar
    Eleuzel di Atlantide
    Member
    Member

    Messaggi : 2
    Data d'iscrizione : 09.07.11
    Età : 20
    Località : Floridia

    Guardando gli occhi di due giovani

    Messaggio  Eleuzel di Atlantide il Lun Lug 11, 2011 7:13 pm

    Un ulteriore testimonianza dell'importanza dei giovani lo riscontrato in una lettera che mio padre fece nel suo viaggio a Parigi nel 1991 in occasione di una conferenza pubblica in testimonianza all'opera di Eugenio.
    Un saluto fraterno

    Eleuzel

    GUARDANDO GLI OCCHI DI DUE GIOVANI

    Guardando i loro occhi e pensando che domani saranno un'unica cosa spesso con un amore superficiale e colmo di possessi e di egoismi.
    Così è spesso l'amore vissuto su questo pianeta dove l'ingiustizia cavalca ogni giorno e dove l'uomo cura solo i lati esteriori e le forme.
    L'amore che spesso viene contrabbandato in questo mondo è un'effimera chimera solo per due che non tiene conto dei bisogni degli altri e delle necessità vitali che devono appartenere a tutti gli uomini.
    E' vero, l'amore senza giustizia è come un fiore senza profumo, fragile e spezzato da un'esitenza fallace e senza sentimento vero di adorazione.
    Ma è altrettanto vero che la giustizia ha bisogno dell'amore nei suoi molteplici aspetti per essere animata e ricca di sensibile virtù celeste.
    Sì, è facile amare chi si ama trainati solo dai sensi, meno facile è amare chi non si ama, chi è lontano da noi, chi è nell'altro emisfero del mondo e non ha nemmeno il pane per sopravvivere.
    Il vero amore si costruisce sulla sostanza, sulla bellezza esteriore che è specchio dell'interiore , su due occhi che si guardano dentro per adorarsi in armonia con il cielo e con la terra, con la luce del Sole e con tutte le sue creature. Bisogna amare la vita in ogni sua manifestazione; bisogna amare pensando al sacrificio del figliolo di Dio per tutti noi, Gesù Cristo venuto dal Padre , tenendo presente sempre che la giustizia viene dal Padre e che la misericordia è applicabile solo per coloro che sono già sintonizzati su questo valore insopprimibile.
    L'amore allargato a tutte le cose diviene un universale abbraccio che rende la vita degna di essere vissuta e ricca di preziosità e di benessere fisico,pschico e spirituale.

    Il testimone di questo tempo apocalittico e del Padre Glorioso entrambi assetati di giustizia Filippo Bongiovanni
    Parigi 23/06/1991


    Tratto dal libro del dott.Orazio Valenti “I GIGANTI DEL CIELO”

    I giovani, ad esempio, reagiscono perché nascono “diversi”, vogliono abbandonare gli
    schemi, la realtà massificante e cercano evasioni: cosa cercano e cosa trovano? Il primo
    maestro che trovano sono loro stessi, perché non trovano altrove le risposte ambite, inserite in
    una libertà aperta. E la vera libertà non è isolamento, ma vita, perché la vera libertà è quella
    interiore prima di divenire pratica nell’azione.
    Solo una coscienza libera può offrire senza egoismi né complessi, così come la verità
    personale non la si potrà mai trovare negli altri (ad esempio le esperienze comunitarie per
    trovare se stessi): quando avrete trovato voi stessi, avrete qualcosa da portare agli altri”.
    Vi viene chiesto di comprendere la vita, di non esserne estranei, ma di entrare nel cuore
    delle cose perché diano animate dal vostro anelito di ordine nelle leggi universali. Dovete agire
    e sacrificarvi, perché Dio non ama i cani muti, ma non ama neanche chi crede che con
    un’omelia di parole, possa guadagnarsi le Sue Grazie.
    Eugenio Siragusa


      La data/ora di oggi è Sab Nov 18, 2017 8:33 am