Eugenio Siragusa forum

Facebook

Eugenio Siragusa forum

Eugenio Siragusa forum


    Accade in Italia...

    Condividere
    avatar
    Alex
    Amministratore
    Amministratore

    Messaggi : 842
    Data d'iscrizione : 10.07.10

    Accade in Italia...

    Messaggio  Alex il Mar Gen 11, 2011 12:04 pm

    Neonato figlio clochard muore di freddo e stenti a Bologna
    In ospedale il gemello e una sorellina di un anno e mezzo



    BOLOGNA - Ha vissuto 23 giorni, ma neanche una settimana fuori dall'ospedale, dove e' rimasto dopo la nascita e dove e' tornato per morire. Nato il 13 dicembre insieme ad un gemellino, Devid Berghi, figlio di due genitori che si adattavano a dormire in strada e in ripari di fortuna, e' morto di freddo e stenti al Sant'Orsola di Bologna nella notte tra il 4 e il 5 gennaio. Era stato raccolto e soccorso in quel gelido pomeriggio, quando ormai non respirava piu', nella piazza centrale di Bologna, davanti a Palazzo D'Accursio e alla Basilica di San Petronio. ''Potevamo fare di piu', se avessimo avuto una migliore conoscenza della situazione'', ha spiegato Anna Maria Cancellieri, che regge il Comune commissariato, dopo le dimissioni di Delbono. ''La madre del bimbo ha fatto di tutto per non farsi aiutare. E' una povera donna, che ha sempre rifiutato alloggi e assistenza''. Gli altri due figli, il gemello di Devid e una sorellina di un anno e mezzo, anche loro ricoverati all'ospedale per precauzione, ''ora sono in una struttura protetta, ma neppure in questo caso la mamma li ha voluti seguire''. Questo ''e' l'epilogo di una triste vicenda'', ha concluso il commissario. Cio' non toglie che i servizi sociali del Comune, che conoscevano la donna, bolognese, 37 anni, dal 2001, siano sotto accusa. Per far luce sulla vicenda, a titolo conoscitivo, la Procura bolognese ha aperto un fascicolo, per ora senza ipotesi di reato. ''Ora indaghera' la magistratura'', ha tagliato corto Cancellieri, incalzata dai cronisti. ''Se ci sono delle responsabilita', salteranno fuori''. La donna, a quanto e' stato ricostruito, in dieci anni, ha avuto cinque figli con tre diversi uomini, e ne ha sposato un altro, un extracomunitario. Insieme al quale, ufficialmente, risiede ancora in un appartamento in affitto in centro, via Tovaglie. Questo, almeno, era quello che raccontava agli operatori dei servizi, quando le chiedevano dove passasse le notti. Cancellieri ha detto che non risultate essere tossicodipendente. I primi due bambini, nati nel 2001 e nel 2003, le erano stati tolti e dati in affido. Un anno e mezzo fa, aveva partorito un'altra bambina, che ha vissuto a lungo con la nonna, in un'altra citta'. I due gemelli sono stati il frutto invece dell'unione con l'ultimo compagno, un clochard, a quanto si e' appreso, di origini toscane, conosciuto in citta' dalle strutture di accoglienza per senza fissa dimora. In uno dei recenti contatti con i servizi, a novembre, la donna aveva nascosto la gravidanza, gemellare, all'ottavo mese, e gli operatori non se ne erano accorti. ''Vestiva abiti larghi e aveva una corporatura robusta'', si e' giustificata Maria Grazia Bonzagni, responsabile del dipartimento dei servizi alle famiglie. Poi, come ha spiegato il commissario, in altre situazioni lei ''spariva'' e non si faceva trovare. Il 13 dicembre, il parto. In quell'occasione i servizi ospedalieri inviarono una mail al quartiere di riferimento, per chiedere se la donna fosse seguita. Un messaggio a cui e' stata data risposta affermativa il giorno dopo. Il 29 dicembre, i neonati e la madre sono stati comunque dimessi dall'ospedale. Da quel momento, la famiglia e' stata vista per due volte. Una nella biblioteca Sala Borsa, il 30 dicembre. ''Ci e' stato riferito che stavano bene'', ha detto Cancellieri. L'altra ad un pasto di solidarieta', l'ultimo dell'anno. ''Anche in quei casi alla donna e' stata offerta accoglienza, ma ha ancora rifiutato''. Molto probabilmente la famiglia ha vissuto quei giorni all'aperto. In queste condizioni, Devid e i suoi venti giorni di vita, non hanno retto. E' morto al Sant'Orsola e domani si avranno gli esiti dell'autopsia amministrativa fatta all'ospedale. Ma era arrivato gia' in condizioni critiche. Prima, in piazza Maggiore, come ha raccontato un testimone, un farmacista che e' stato tra i primi a dare l'allarme, ''sembrava gia' morto, non respirava piu'''. I genitori non si davano pace: ''Il padre lo appoggiava sul bancone. Continuavano a dire che la mattina aveva mangiato''.

    Fonte: ANSA

    **************

    So bene che questa è solo una delle tante storie che accadono quotidianamente...ma forse è proprio questa la cosa grave...certe cose sono diventate normalità per questa società distratta ed indifferente, che sembra vivere anestetizzata. A leggere certe cose non si può provare disappunto e dispiacere.


    _________________
    Ti avverto, chiunque tu sia. Oh tu che desideri sondare gli Arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei. Oh! Uomo conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei (Oracolo di Delfi)

    Il mio stato

    Scarica Skype e aggiungimi ai contatti cliccando sull'icona per parlare gratis.

    Steny
    Super Member
    Super Member

    Messaggi : 134
    Data d'iscrizione : 12.07.10

    Re: Accade in Italia...

    Messaggio  Steny il Mer Gen 12, 2011 6:48 am

    rimosso


    Ultima modifica di Steny il Sab Ott 15, 2011 6:20 am, modificato 1 volta
    avatar
    Antonio
    Super Member
    Super Member

    Messaggi : 349
    Data d'iscrizione : 13.08.10
    Età : 55
    Località : Vellisca-CUENCA-ESPAÑA

    Re: Accade in Italia...

    Messaggio  Antonio il Mer Gen 12, 2011 9:24 am

    Certamente una delle tantissime notizie che ogni giorno succedono, e che non conosceremo mai,....... sono convinto che se arrivaseno tutte le cose del genere che succedono ogni giorno alle nostre orecchie o alle nostre occhi, con certezza capiremo bene perche "Qualcuno" ci ha parlato del pentimento del Padre per avere creato l'uomo su la terra, e della certezza che Lui lo distruggerà.
    Sempre realizando la Sua e Perfetta Selezione della qualità in fronte alla quantità.

    Notizie come queste fanno seriamente respingere le poche speranze di salvezza a un livello massivo,.....
    Notizie come queste mi provocano la idea di Iscrivirmi come "disertore" di questo genero umano,....


    Steny
    Super Member
    Super Member

    Messaggi : 134
    Data d'iscrizione : 12.07.10

    Re: Accade in Italia...

    Messaggio  Steny il Mer Gen 12, 2011 10:06 am

    rimosso


    Ultima modifica di Steny il Sab Ott 15, 2011 6:20 am, modificato 1 volta
    avatar
    aryale1985
    Moderatore
    Moderatore

    Messaggi : 117
    Data d'iscrizione : 25.12.10
    Età : 32
    Località : Palermo

    Re: Accade in Italia...

    Messaggio  aryale1985 il Mer Gen 12, 2011 9:00 pm

    Mi viene soltanto da pregare per questa piccola anima che ha vissuto solo pochi giorni nel nostro mondo...
    Chi ha fede.. come me.. può solo sperare che adesso sia in un posto migliore, tra le braccia di nostro Padre!


    _________________
    Poiché veramente vi dico: Se avete fede quanto un granello di senape, direte a questo monte:\'trasferisciti da qua a là\', ed esso si trasferirà e nulla vi sarà impossibile!


    Tra la nostra anima e il nostro corpo ci sono tante piccole finestre, da lì, se sono aperte, passano le emozioni, se sono socchiuse filtrano appena, solo l\'amore le può spalancare tutte insieme e di colpo, come una raffica di vento.
    avatar
    Antonio
    Super Member
    Super Member

    Messaggi : 349
    Data d'iscrizione : 13.08.10
    Età : 55
    Località : Vellisca-CUENCA-ESPAÑA

    Re: Accade in Italia...

    Messaggio  Antonio il Gio Gen 13, 2011 9:27 am

    Steny ha scritto:
    Antonio ha scritto:Certamente una delle tantissime notizie che ogni giorno succedono, e che non conosceremo mai,....... sono convinto che se arrivaseno tutte le cose del genere che succedono ogni giorno alle nostre orecchie o alle nostre occhi, con certezza capiremo bene perche "Qualcuno" ci ha parlato del pentimento del Padre per avere creato l'uomo su la terra, e della certezza che Lui lo distruggerà.
    Sempre realizando la Sua e Perfetta Selezione della qualità in fronte alla quantità.

    Notizie come queste fanno seriamente respingere le poche speranze di salvezza a un livello massivo,.....
    Notizie come queste mi provocano la idea di Iscrivirmi come "disertore" di questo genero umano,....

    Concordo pienamente....
    Il "giro di vite" del grande cambiamento è già iniziato... pochi sopravviveranno e le "aquile" si preparano a raccogliere le messi....

    Condivido, pienamente caro Steny,....
    Quanta ragione hai!!! Quanta.....!!!

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Accade in Italia...

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio Ott 19, 2017 2:36 pm