Eugenio Siragusa forum

Facebook

Eugenio Siragusa forum

Eugenio Siragusa forum


    I - Criminalità Aliena

    Condividere
    avatar
    Patrizia
    Moderatore
    Moderatore

    Messaggi : 290
    Data d'iscrizione : 10.07.10
    Età : 58
    Località : Roma

    I - Criminalità Aliena

    Messaggio  Patrizia il Ven Gen 14, 2011 2:13 am


    Parte prima
    L'analisi degli eventi storici che hanno interessato l'Europa, nel corso del XX° secolo, apre un percorso di ricerca complesso, sottile e sfuggente, in cui risulta estremamente impegnativo mantenere vivo, privo di inquinamenti razionali, il pensiero “alkemico” presente nel libero ricercatore.
    Indagare su Crimini Alieni richiede metodi di interpretazione storica su più livelli; la prima sommaria interpretazione che viene alla mente può essere la seguente: esistono forti analogie fra politiche attribuibili a Criminalità Aliena e Criminalità Organizzata (umana), ma, questo è intuibile, le finalità sottili sono diverse come diversi sono i piani operativi.
    Evitiamo di attribuire etichette o creare recinzioni, razionali o irrazionali; il Crimine Alieno organizzato, per essere compreso, richiede notevoli “energie” in quanto è indispensabile muovere la mente in ambiti di studio interdisciplinari, inconsueti, in cui la struttura culturale-razionale imposta da questa società manifesta, non casualmente, caratteristiche inadeguate e inconsciamente devianti.
    Criminalità Aliena e Velo di Maya sono Progetti nati da necessità politiche-militari antiche e complesse, modellate in funzione della natura umana e degli esiti di scontri verificatisi, nel corso del tempo, presso alcune antiche civiltà; questi Progetti, ora giunti alla “fase conclusiva”, vedono l'essere umano, in massima parte, quale soggetto privo di volontà propria, plasmabile e corruttibile.
    Lo studio di un Progetto Alieno segue, nel nostro gruppo di Ricerca, i percorsi di metodo tipici della retroingegneria; un Progetto Alieno non è descrivibile se non si possiede una reale conoscenza della struttura intima del Velo di Maya in quanto noi esseri umani viviamo in una specie di “bolla” temporale estranea alla realtà universale, in cui gli usuali equilibri vitali, presenti in ogni realtà universale, vengono qui stravolti e profondamente distorti.
    Queste velate e radicate condizioni illusorie costringono la mente umana ad osservare gli eventi da un “punto di osservazione” privo di autonoma interpretazione ed elaborazione; eppure noi umani siamo pur sempre dotati di intelligenza creativa e questa fondamentale caratteristica diviene la nostra qualità vincente, se utilizzata con la giusta dose di pragmatica-follia.
    Continua...

      La data/ora di oggi è Mar Nov 21, 2017 7:32 pm